È stupido costruire una casa intelligente? 2

Obsolescenza

Questa è una cosa importante. L’argomento più comune che sento è “Mi sento già come se dovessi sostituire il mio telefono ogni anno; perché dovrei farlo con tutta la mia casa ?! ” Posso capire la logica, ma finché rimani fedele ai giocatori / protocolli stabiliti, sarai abbastanza al sicuro a lungo termine.

La mia regola generale per i principianti è di non acquistare mai qualcosa in fase di crowdfunding o “annuncio”, anche da grandi nomi come Google e Apple. Come cittadino d’Internet, probabilmente ti rendi conto ormai che l’hardware finanziato dal crowdfunding ha generalmente un tasso di successo pessimo, che è l’ultima cosa su cui la maggior parte delle famiglie che lavorano sodo vuole investire. Tuttavia, ciò non significa necessariamente che sei al sicuro con il grandi giocatori neanche; Google ha parlato di una serie di progetti e protocolli negli ultimi anni che non sono andati da nessuna parte, e il programma HomeKit di Apple sta guadagnando terreno e supporto solo ora dopo essere stato annunciato diversi autunno fa.

È divertente scommettere ed essere un precursore estremo, ma sarai molto più sicuro se investi in prodotti con una comprovata esperienza e forse su una seconda o terza revisione del loro hardware. Pensa ha prodotti come i termostati Nest , gli interruttori della luce Leviton e le lampadine Philips HUE. Prodotti del genere sono stati sufficientemente testati dal mercato e hanno una quota di mercato che si traduce in un grande supporto.

Come alternativa, assicurati che ogni dispositivo per la casa intelligente che acquisti funzioni altrettanto bene come un dispositivo “stupido”. Dubito che le mie serrature Schlage Connect perderanno mai il supporto, ma se lo fanno, sono ancora fantastici catenacci per le mie porte. Se non puoi accendere le luci o modificare la temperatura quando una start-up fallisce, la tua casa si trasformerà rapidamente in un mondo di dolore.

Start-up e piattaforme instabili

Sulla stessa linea, penso che in questo momento ci sia molta paura sensazionalista riguardo ai prodotti per la casa intelligente e alle aziende con una vita potenzialmente breve. Mi viene in mente la recente chiusura di Google dell’hub per la casa intelligente Revolv.

Penso che queste paure siano sensazionalistiche, perché se acquisti i prodotti giusti, la maggior parte può funzionare con una serie di app e servizi anche come app di supporto e persino le loro società madri escono dal mercato. Un interruttore della luce Z-wave dovrebbe continuare a funzionare perfettamente con altri hub anche se la società madre decide di smettere di supportare la propria app interna. ADORO l’hub e l’app di Wink in continuo miglioramento, ma se i loro problemi finanziari li dovessero abbattere completamente, dovrebbe essere indolore passare a un servizio concorrente come SmartThings.

Blocco della piattaforma

Di tutte le preoccupazioni qui elencate, questa è probabilmente la più valida per il consumatore medio. I consumatori esperti di tecnologia tendono a essere fieramente fedeli alle loro aziende preferite, ma l’acquisto di gadget intelligenti specifici per piattaforma probabilmente non è l’idea migliore in un mondo in cui la tecnologia cambia più velocemente di quanto si possa leggere questo post del blog.

Un ottimo esempio in questo momento è l’iniziativa HomeKit di Apple. Ci sono molti prodotti che arriveranno sul mercato questo autunno progettati esclusivamente per HomeKit, ed è fantastico se sei una casa Apple (come lo siamo generalmente). Tuttavia, se organizzi tutti i tuoi sforzi per la casa intelligente attorno ai controlli esclusivi di Apple, ti imbatterai in problemi se passi ad Android per una stagione o se desideri integrarti con la tua smart TV, Echo o altri nuovi gadget. Ancora una volta, penso che la scommessa più sicura in questo momento sia acquistare prodotti che funzionino bene con ogni piattaforma. Offrire compatibilità con progetti come HomeKit è fantastico fintanto che possono essere controllati anche da altre interfacce.

Conclusione: non aver paura di eseguire l’aggiornamento

Onestamente, penso che il 2016 sia un momento fantastico per aggiornare parte della tecnologia nella casa della tua famiglia. Fai una piccola ricerca online prima di acquistare, quindi vai avanti e immergi i piedi nelle acque della domotica. Penso che rimarrai sbalordito dalla differenza tangibile che alcuni piccoli gadget possono fare nella tua vita quotidiana; l’unica cosa da temere è che il tuo nuovo hobby geek potrebbe trasformarsi in una vera e propria dipendenza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
10 + 3 =